Napoli

Il Napoli va: un finale tutto scrivere

Il Napoli va. Il Napoli vince e convince. Contro il Torino un banco di prova importante che gli azzurri superano a pieni voti. Il rischio di una partita incolore dopo l’ottima gara infrasettimanale contro il Barcellona era consistente, ma i partenopei non tradiscono. Eccola dunque la continuità, tanto invocata da Rino Gattuso, che regala la settima vittoria nelle ultime 9 gare disputate e rilancia le ambizioni europee della squadra.
Spettacolo anche oltre i 90 minuti di gioco. A riempire gli occhi l’abbraccio post gara tra i calciatori e tifosi. In una stagione così difficile, è già una notizia. Un vero e proprio primo obiettivo stagionale, una sinergia recuperata tra pubblico e squadra, ma non può bastare. Bisogna ancora correre.
Le buone notizie arrivano anche fuori dal campo. Nella giornata di ieri il pranzo tanto atteso: De Laurentiis e Mertens seduti faccia a faccia per rinnovare un’unione che va avanti ormai da ben 7 anni. Un incontro positivo con la sensazione che la storia di Ciro possa ancora continuare alle pendici del Vesuvio. Il giusto premio per chi ha raggiunto Marek Hamsik in vetta alla classifica marcatori all time e si appresta a diventarne il leader indiscusso.

Napoli: prossimi impegni

Tempo per fermarsi non ce n’è. Giovedì sera, al netto di clamorose decisioni che poco sorprenderebbero, al San Paolo in scena il secondo round della semifinale di Coppa Italia contro l’Inter. Il Napoli parte con il vantaggio della gara d’andata, ma con l’handicap di un calendario molto più fitto rispetto a quello degli uomini di Conte. Le polemiche servono a poco, anche se in questo caso sarebbero tutt’altro che fuori luogo.
Un Marzo appena iniziato che sarà rivelatore della stagione. Un’annata inizia bene, poi crollata a picco, ma che può ugualmente regalare un dolce finale. Un’identità ritrovata che ha riacceso entusiasmo e passione, elementi che potrebbero rivelarsi decisivi. Da Fuorigrotta passando per Verona fino a volare in Spagna. Da vivere c’è davvero molto.

E allora allacciatevi forte, il Napoli è tornato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *